IL DOTTOR FAUST – DI MENOTTI LERRO


Il grande mito di Faust rivive nell’alienazione e nell’astrusità del nuovo Millennio attraverso la fervida e inarrestabile penna di Menotti Lerro che ne traccia un disegno sottile e densissimo di significati e bellezza, tra sete conoscitiva, voglia di ribellione e sfida alle sfere onnipotenti che creano e determinano ogni cosa. Una commedia profondissima, ironica, sapiente e tenebrosa, frutto della luminosa complessità contemporanea. Ancora una volta l’autore salernitano innova un grande personaggio della più alta e classica letteratura, con tutta la sua prorompente genialità.

                                                                             Maria Rita Parsi

Il Dottor Faust

L’eterna lotta tra Dio e il demonio, tra bene e male, tra vizi e virtù riprende corpo dalla creatività dell’autore che catapulta sulla scena del leggendario racconto popolare tedesco nuovi e inattesi personaggi (Montale, Luzi, Praz, Cleopatra, Hitler) come lo fu Elena di Troia nella fantasia di Christopher Marlowe e negli spettatori elisabettiani.

Dopo la versione al femminile del Don Giovanni – divenuto Donna Giovanna. L’ingannatrice di Salerno, rappresentata con successo presso la Biblioteca Marucelliana di Firenze e già tradotta in più lingue – lo scrittore campano riscrive un altro dei miti celebri della letteratura e del teatro di ogni tempo.

vignetta dottor Faust                       menotti lerro